Come scegliere il migliore localizzatore GPS per il successo della tua azienda

Come scegliere il migliore localizzatore GPS per il successo della tua azienda

Se lavori con dei veicoli e dei beni mobili, sicuramente hai bisogno di un localizzatore GPS, su questo non ci sono dubbi. Ma quale? Ecco il modo in cui ti possiamo aiutare a scegliere il migliore per te.

Sfruttare il tracking GPS è una cosa che oramai facciamo tutti quanti in qualsiasi momento e con quasi ogni tipo di dispositivo elettronico.

Non c’è da stupirsi se, navigando un po’ sulla rete, troverai moltissime informazioni al riguardo e soprattutto una lunga lista di modelli, solo apparentemente simili tra loro. Il localizzatore GPS viene impiegato per i motivi più disparati, tra i quali:

  • la sorveglianza, naturalmente (nessun detective privato può fare a meno di questo strumento, altro che le desuete cimici)
  • il ritrovamento di veicoli rubati (installare un localizzatore insieme alla scatola nera riduce spesso anche il costo dell’assicurazione)
  • trovare il percorso migliore da fare e raggiungere determinati posti, sia sfruttando dispositivi più particolari come i tom tom, sia guardando le mappe direttamente dallo smartphone
  • controllare la posizione dei propri cari a distanza (esistono app che, una volta scaricate nel tuo telefono, servono proprio a questo e tu sai sempre, in qualsiasi momento dove si trova tuo marito, tua moglie, i tuoi figli, il tuo cane, e così via)
  • il monitoraggio degli spostamenti e del grado di usura dei veicoli di una ditta

Insomma, chi si sposta di frequente, o ha il dovere di tenere in buone condizioni mezzi che si spostano di frequente, necessita di un buon localizzatore GPS, poiché da questo dipendono anche i suoi guadagni.

Se il proprietario di una ditta, infatti, non sa quanti chilometri percorrono i suoi furgoni, non ne ha la più pallida idea, non può pianificare i giorni per la manutenzione e inoltre spenderà talmente tanto per il carburante che potrebbe addirittura andarci in perdita rispetto alle fatture compilate.

Dando quindi assodato che molto probabilmente pure tu hai bisogno di acquistare e far montare un dispositivo con tecnologia GPS, ti diremo adesso come scegliere quello più adatto alle tue esigenze. I localizzatori non sono tutti uguali e alcuni sono maggiormente appropriati per te rispetto ad altri.

I diversi sistemi per il controllo e la sicurezza: non soltanto GPS tracker

La prima cosa da fare per non lasciarti confondere dalla vasta offerta che ti verrà proposta su internet dai vari ecommerce è conoscere alla perfezione la differenza tra i vari tipi di dispositivi elettronici che sfruttano la funzionalità GPS. Come abbiamo già detto, ce ne sono molti, potrebbero persino assomigliarsi, ma non sono per nulla intercambiabili. Questi dispositivi hanno scopi diversi, si usano in modo diverso e spesso vengono montati su mezzi differenti. Ecco quali sono:

  • L’antifurto, che quando parliamo di localizzatori GPS non si tratta della classica sirena, ma del blocco motore, quando si scopre che l’auto è stata effettivamente sequestrata da qualcuno e non si trova più (questa però è una funzionalità aggiuntiva che spesso fa parte integrante del classico GPS per il tracciamento della macchina)
  • La blackbox, ossia la scatola nera di cui parlavamo prima e che ormai quasi tutti conoscono perché viene sempre montata su qualsiasi tipo di mezzo di trasporto, pure sugli aerei, e che serve per raccogliere dati utili all’assicurazione, che così in caso di sinistro sa esattamente come sono andati i fatti
  • Tracker Bluetooth: Questo strumento si caratterizza per essere di piccola dimensione e ha come utilizzo principale quello di non perdere gli oggetti che sono importanti per una persona nella sua quotidianità come per esempio il portafogli, i documenti e le chiavi o le carte di credito. Ma a differenza del GPS tracker opera in un raggio di azione che è molto limitato e che opera in circa 30 metri:quindi è utile solo per controllare gli oggetti nel quotidiano ma non è idoneo per controllare veicoli e beni strumentali.

Ma qual è la caratteristica che rende un localizzatore GPS di ottimo livello?La risposta è la completezza.

Infatti deve essere preficonfigurato prima di essere installato, essere subito pronto per essere usato, avere copertura internazionale e soprattutto deve essere fornito di una infrastruttura Cloud e di una Sim Card integrata.