Retrogame: quali sono i giochi più venduti di sempre

Retrogame: quali sono i giochi più venduti di sempre

I Videogiochi stanno davvero spopolando in tutto il mondo e di anno in anno segnano grosse percentuali di aumento delle vendite rispetto all’anno prima.

Siamo a dei livelli molto alti come realismo e ci sono alcuni filmati introduttivi che sembrano dei film.

Ma sappiamo bene che qualsiasi persona con qualche anno sulle spalle (diciamo più di 30) se sente la musichetta di Mario Bros (l’originale Mario Bros) si gira e probabilmente la sua mente va indietro alla sua infanzia quelle fantastiche ore passate davanti ad una tv, naturalmente non con lo schermo piatto.

Retrogaming: i vecchi giochi tornano attuali

Il fenomeno del retrogaming, sta avendo davvero un grandissimo successo, certo i videogame di oggi sono stupendi e sono realistici a livelli assurdi ma molti si ricordano benissimo quegli ammassi di pixel che ci hanno riempito le giornate, quando non esisteva ancora il gioco online e si passavano i pomeriggi a casa di un amico (quello che aveva tutte le console).

Senza andare troppo indietro con gli anni, rimanendo al Nintendo NES o al SEGA Megadrive, nessuna persona che abbia mai giocato ad un videogame, non può non conoscere Super Mario Bros e Sonic the hedgehog; due tra i videogiochi più famosi al mondo.

Erano due giochi a scorrimento in 2D che negli anni 80 e 90 andavano per la maggiore; Super Mario Bros lo conosciamo tutti, Mario deve saltare sopra i Goomba e le tartarughe, rompere i quadri con il punto interrogativi entrare nei tubi, scontrarsi con Bowser e salvare finalmente la principessa Peach dalle grinfie del cattivo.

Sonic the hedgehog aveva una grafica più avanzata, colori più brillanti ed era veramente veloce da giocare, a differenza di Mario Bros lui doveva raccogliere anelli e andare veloce per tutta la durata dei suoi livelli.

Stiamo parlando davvero di giochi fantastici, e sul sito www.nerdcorner.it ne trovi molti altri, che hanno fatto la storia.

I giochi più venduti di sempre

Questa classifica potrebbe essere infinita e chiaramente non è possibile stilare una classifica in base ai gusti personali di tutti, ognuno avrà la sua personale classifica data anche dalle ore che ci ha passato giocando.

Veniamo a qualche nome importante: iniziamo dal 1978 con Space invaders,chi non lo conosce?

Certo la grafica era davvero base, ma in sala giochi, spac einvadersa ha davvero spopolato e qualche anno dopo (precisamente il 1980) è arrivato Pac-Man e nel 1984 fa la sua apparizione Tetris.

Abbiamo nominato i mostri sacri con Pac-Man, Tetris e Space Invaders tutti e tre con una grafica molto semplice, ma erano assolutamente attuali e molto coinvolgenti per l’epoca.

Come dicevamo prima,i giochi che sono diventati cult sono moltissimi: prendiamo ad esempio il primo Donkey kong (il gioco da cui poi è “nato” Mario Bros), Out Run la famosissima ferrari che sfrecciava per le strade americane e Double Dragon il gioco dove i due fratelli picchiavano mezza New York per salvare la loro ragazza rapita.

Ve lo ricordate il campione d’incassi Ghosts n’ Goblins dove il temerario Sir Athur deve attraversare delle zone spettrali, combattendo mostri e zombie, e dove se viene toccato perde l’armatura rimane in boxer. Tutti questi combattimenti per Sir Arthur gli servono per salvare la sua bella.

Questi che abbiamo nominato sono stati famosissimi anche nelle sale giochi e nei cabinati, le console casalinghe sono arrivate poco dopo.

Ci sono Retrogame che sono attuali ancora oggi, anche perchè giochi come Street Fighter continuano ad evolversi nel tempo, cambia la grafica chiaramente, ma il videogame originale ha sempre il suo fascino anche se è decisamente molto meno definito di quelli di oggi.

Saghe come quelle di Street Fighter che sono evolute negli anni ne troviamo molte altre come ad esempio la saga di Zelda, i vari Mario Bros, Tekken, Mario Kart, Metroid ci sono moltissimi giochi che sono evoluti e sono stati degli enormi successi nel corso degli anni.