Come lucidare i pavimenti in calcestruzzo

Come lucidare i pavimenti in calcestruzzo

Il calcestruzzo lucidato presenta molti vantaggi: è probabilmente il tipo di pavimento più duraturo, nonché uno dei più economici; è facile da mantenere, resistente alla polvere, alle macchie, allo scivolamento e ha una maggiore riflettività della luce.

L’aspettativa di vita di un pavimento di cemento supererà di gran lunga quella della maggior parte delle altre superfici di pavimentazione, rendendola una scelta comune per negozi al dettaglio, magazzini, impianti di produzione, ristoranti, scuole, ospedali, edifici per uffici e molti altri. I pavimenti in cemento lucido stanno diventando sempre più popolari nelle case residenziali.

Abbastanza durevole per macchinari pesanti, passaggio di carrelli elevatori e ampio traffico pedonale.

Il calcestruzzo lucidato è facile da pulire e da mantenere senza bisogno di sostanze chimiche o cere, eliminando il lavoro, i tempi e le spese associati per applicarli.

I pavimenti in calcestruzzo lucido sono in genere più lisci delle superfici in calcestruzzo non trattate e sono meno scivolosi del 40% rispetto a pavimenti in legno, linoleum cerato o marmo lucido.

L’alta riflettività della luce del cemento lucidato è un altro importante vantaggio estetico, in particolare per edifici, per uffici, hotel, ristoranti e altre strutture pubbliche che vogliono proiettare un’immagine luminosa, pulita e professionale.

Il calcestruzzo levigato può essere colorato, stencilato o inciso per aggiungere carattere e migliorare ulteriormente il suo aspetto.

Le opzioni disponibili per colorare il calcestruzzo non sono mai state così grandi, e c’è anche una serie infinita di altri effetti decorativi.

In breve, il calcestruzzo levigato è una soluzione di pavimentazione popolare per i suoi vantaggi pratici e per il suo aspetto decorativo.

Di cosa ho bisogno per iniziare con la lucidatura del calcestruzzo?

Prima di iniziare il lavoro è necessario dotarsi di tutto l’occorrente: una macchina per la levigatura e la lucidatura del pavimento, un estrattore di polvere per calcestruzzo, un filtro (i) Hepa, utensili diamantati, prodotti chimici (densificatore, sigillante, coloranti – opzionale).

È inoltre importante ricevere una formazione adeguata per garantire che i progetti vengano completati in modo professionale, tempestivo ed economico, per l’eventuale noleggio dei macchinari consulta il sito www.levigitalia.com dove è possibile trovare informazioni e costi.

Quale rettificatore per pavimenti e diamanti devi selezionare?

La scelta della rettifica e lucidatura del pavimento e degli utensili diamantati è fondamentale per il successo del lavoro e le seguenti domande devono essere affrontate per prime:

Quanto è grande la superficie da trattare e quanto tempo hai per completarlo?

Questo determinerà la dimensione del macinino e il vuoto necessari, nonché la quantità di utensili necessari.

Quanti anni ha il calcestruzzo?

I pavimenti in calcestruzzo appena colati richiedono pochi giorni per la cura. Viceversa, il calcestruzzo più vecchio dovrebbe essere ispezionato per cavità e fessure.

In che condizioni è il calcestruzzo?

La condizione del calcestruzzo determinerà le fasi iniziali di rettifica necessarie per preparare il pavimento per la lucidatura, include la rimozione di rivestimenti o resine epossidiche, ecc. Se il pavimento è in una forma ottimale, dovrai trattarlo con una grana medio/fine, ma se il pavimento è irregolare e rovinato, dovresti iniziare con una grana più grossa.

Quanto aggregato vorresti esporre?

Se vuoi mostrare aggregato, devi macinare il cemento in modo più aggressivo (più lungo e più profondo) rispetto a se vuoi semplicemente lucidare solo la parte superficiale.

Quanto è duro il calcestruzzo?

Tipicamente calcestruzzo sotto 2500 psi è considerato morbido, tra 2500-4000 psi mezzo, 4000-5500 psi duro, e sopra 5500 psi extra duro. Si consiglia di testare la durezza del calcestruzzo del pavimento prima di selezionare gli utensili diamantati. Uno strumento popolare, e facile da usare, per testare la durezza del calcestruzzo è il scratch tester.

Quanta lucentezza vuoi?

Se si desidera ottenere una finitura levigata con meno brillantezza, è possibile interrompere la lavorazione del pavimento dopo la grana 400. Tuttavia, una finitura lucida e simile a uno specchio richiederà la lavorazione del pavimento su una grana molto più alta, in genere 3500. Per la massima lucentezza, è possibile andare fino a 8500.

Molatura bagnata o asciutta?

Questo a volte dipende dal lavoro e dal sito di lavoro. La maggior parte degli operatori preferisce il processo a secco, in quanto richiede meno pulizia; tuttavia, la rettifica a umido è la soluzione migliore per alcune applicazioni. Tieni presente che la macinazione a secco richiederà sempre un aspirapolvere per la rimozione della polvere.

Il tuo progetto è al chiuso o all’aperto?

Questo determinerà quale sigillanti e coloranti sono necessari. Alcune protezioni sono appropriate solo per le applicazioni interne. I coloranti a base di acqua e acetone sono anche per interni solo perché non sono stabili ai raggi UV, altri sono ideali per portici in cemento, patii, passi carrai, marciapiedi e ponti piscina.

La definizione del progetto di levigatura del calcestruzzo, per ottenere un risultato concreto deve sempre partire da una progettazione ben fatta e professionale, se non sei in grado di farlo da solo è sempre bene affidarsi ad aziende specializzate.